JUMP

JUMP

Con il booster JUMP per viscosità intrinseca (IV) il valore di viscosità intrinseca della massa fusa può essere innalzato al livello richiesto a seconda del compito.

Nel reattore JUMP la massa fusa attraversa parecchi elementi in lenta rotazione, attivando la formazione di un film polimerico la cui superficie viene continuamente rigenerata. Il reattore è sotto vuoto, per cui il glicole e altri componenti volatili della massa fusa vengono estratti in sicurezza.
I parametri di processo tempo di permanenza nel reattore, vuoto generato, grado di riempimento e frequenza di rotazione degli elementi di miscelazione integrati consentono di impostare la reazione di policondensazione nel modo più vantaggioso per i prodotti. Grazie alla struttura di JUMP si esclude l’immissione di ossigeno, evitando in tal modo l’ingiallimento della massa fusa di PET. Inoltre l’accesso a Jump per un intervento di pulizia è facile, come è facile smontare e pulire il dispositivo.

Dopo l’attraversamento di un tratto di smorzamento all’interno del reattore, con l’ausilio di una pompa a vuoto di scarico la massa fusa viene direttamente convogliata al processo di produzione o ad una linea di granulazione.

Rispetto ad una polimerizzazione allo stato solido (SSP) il processo Jump rappresenta un’alternativa molto economica, che non pone la necessità di riscaldare di nuovo e quindi di consumare energia. Inoltre la velocità di reazione in fase di massa fusa è sensibilmente maggiore che in fase solida, il che contribuisce ad una maggiore redditività. Non ultimo, JUMP presenta notevoli vantaggi rispetto ai tradizionali concept SSP in riferimento a superficie ed altezza di posizionamento necessarie.

Technical Data
PDF-Download (237 KB)